Le attività di educazione non formale, art. 20 comma 2, non sono state sospese, mentre risultano sospese quelle previste dall’art. 41 (attività motoria e attività sportiva – piscine e palestre) e quelle scolastiche (art.43). Pertanto, la norma non sospende nella zona rossa l’attività educativa non formale prevista dall’art. 20. Considerato lo scenario di massima gravità raccomandiamo fortemente alle Comunità capi di svolgere attività online e di svolgere gli incontri in presenza solo dopo un’attenta valutazione della diffusione del virus nel proprio territorio/quartiere. Nel caso in cui la Comunità capi valuti possibile svolgere alcune attività, chiediamo di utilizzare esclusivamente spazi all’aperto. All’interno dell’area rossa è vietato ogni spostamento, sia nello stesso Comune che verso Comuni limitrofi (inclusi quelli dell’area gialla o arancione), ad eccezione degli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute da giustificare con apposita autodichiarazione (scarica il modello).