• Ho prenotato un viaggio in bus per il mio gruppo per questa estate, ma a causa dell'emergenza preferisco non partire. Riceverò il rimborso del biglietto?

             No, la rinuncia volontaria al viaggio, e cioè la rinuncia non determinata da provvedimenti restrittivi delle autorità,              non conferisce un diritto al rimborso. Vi suggeriamo comunque di procedere sempre nei confronti del vettore                     con  una richiesta di voucher o di spostamento del viaggio in un periodo futuro.

 

  • Ho prenotato un viaggio in pullman ma la compagnia lo ha cancellato a causa dell'emergenza sanitaria in corso. Quali sono i miei diritti?

 

Il diritto di recesso può essere esercitato dal vettore, previa comunicazione tempestiva all'acquirente, quando le prestazioni non possono essere eseguite in ragione di provvedimenti  adottati dalle autorità nazionali,  internazionali  o  di  Stati  esteri,  a  causa dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. In tali casi il vettore ne dà tempestiva comunicazione all'acquirente e, entro i successivi trenta giorni, procede al rimborso del corrispettivo versato per il titolo di viaggio oppure all'emissione di un voucher di pari importo da utilizzare entro un anno dall'emissione.