L’assicurazione associativa copre il capo solo per gli aspetti legati agli infortuni o ai danni nei confronti di terzi. Il socio non è assicurato da malattia e quindi dal rischio di contagio.