Sarà possibile autorizzare per un anno le unità affidate a soci adulti, che abbiano frequentato da 2 anni il CFA e con il processo di valutazione della nomina a capo in corso sulla quale hanno ricevuto parere favorevole dalla Regione.